venerdì 25 novembre 2011

Ecco come sarà la mia #BTO2011: la buona notizia? Non c'è Google in main hall

Mi ha scritto Francesca chiedendomi di disegnarle un ideale percorso tra le sessioni di BTO 2011. Francesca è un'albergatrice che da qualche anno ha deciso di cimentarsi nella gestione di un piccolo gioiello in Val d'Aosta che non mi ha negato di essersi un po' persa nel programma. Prima di indicare la rotta a Francesca e a tutti i lettori di OT esprimo una preoccupazione che rivolgo agli organizzatori di BTO.


Nell'edizione 2010 e in particolare nel programma 2011 ho notato che BTO si stà dedicando sempre più ai massimi sistemi del turismo rivolgendosi ai grandi players: regioni, apt, associazioni di categoria. E' certo che aprire BTO a conoscenze ampie e di ottimo livello non nuoce, anzi. Purtroppo però molti sono gli albergatori che si recano a Firenze con la speranza di poter tornare in albergo con la famosa "cassetta degli attrezzi". Qui siamo in un'officina, agli attrezzi teniamo particolarmente oltre a essere... ostinatamente capoccioni.

Esaurita, solo per adesso, la polemica buttiamoci in BTO con interesse e voglia di conoscere... Ecco le mie scelte:

Siamo ancora alla Stazione Leopolda di Firenze, Day One 1° dicembre: si inizia alle 9:15 con il rito di apertura e subito alle 10:00 in main hall la ricerca PhoCusWright, a seguire - sempre in main hall - il Prof. Rodolfo Baggio ci dirà dove vanno a finire i soldi? Per capire meglio reputazione e rilevanza alle 11:10 senza cambio di sala assisterò a Personal Touch. Alle 12:15 Officina Turistica sarà ospite di Hall #3 Focus di Travel Bloggers Unite dove si parlerà di Blog trip e il ruolo dei blogger nella comunicazione turistica (si parlerà dei casi Umbria on the Blog e Elbauva2011) alle 16:30 direzione Hall #4 Focus Strategie di rete Ifitt Chapter Italy, si parla di distribuzione e dell’impatto organizzativo delle reti sociali per i servizi al viaggiatore.

Per Day Two alle 9:00 si inizia con il panel Social Commerce (una bomba ad orologeria), sul palco Francesco Cannone di lastminute.com, Rob Deeming di Jetsetter, Angelo La Riccia di Unahotels, Stefano Ravani di voyageprive.com e Alberto Vita di Let’s Bonus. In apertura di panel Progetto WTM presenterà i risultati di un sondaggio/ricerca tra albergatori che hanno utilizzato il Social Commerce. Dopo questo panel veloci in Hall #3 Focus per FourSquare, Flash Deals & dintorni da e-commerce a mobile commerce: come le persone utilizzano la Rete per spendere i loro soldi (offline); alle 11:20 in Hall #1 Focus Marketing turistico: dallo storytelling alla content curation (La content curation è necessaria per mettere in pratica lo storytelling condiviso: in questo workshop proviamo a vedere insieme gli strumenti oggi a nostra disposizione per farsi strada tra i contenuti dei social media e renderli disponibili ai nostri clienti).
Alle 12:15 visita d'obbligo alla mia prof. ganziale preferita in Hall #4 Focus per La finestra di Johari nel turismo. Alle 15 si ritorna nella sala principale per Reputazione e Rilevanza il secondo super panel di BTO 2011 con Daniel Edward Craig, Helena Egan di TripAdvisor, Alex Levinton di Gogobot, Malte Siewert di trivago e Georg Ziegler di HolidayCheck.
Alle 15:30 vi segnalo in Hall #2 Focus Maremma Brand Index presenta la ricerca e modera il dibattito con altri ospiti: Francesco Tapinassi – Direttore Agenzia per il Turismo della Maremma (ci sarà anche Ivo Riccio per Offcina Turistica che ha collaborato nella redazione di questa ricerca relativamente alla parte sui social network). Alla fine, per soddisfare tutti i fan del cappello rosa salmone, abbiamo scelto Internet of things... come lo vedreste voi il cappello in testa a Riccardo Luna?!

Ci vediamo presto a Firenze, io, cappello rosa salmone e qualche polemica!

P.S. E' vero! Google in main hall non c'è, chi dobbiamo ringraziare?