Intervista all’hotel blogger statunitense Are Morch

1

Qualche settimana fa ho conosciuto Are Morch, hotel blogger statunitense esperto in social media and relationship marketing.
Avevo già letto diverso tempo fa alcuni suoi interessanti post, l’ho contattato quando ho visto che ha iniziato a seguirmi su Slideshare. Mi ha confidato che segue con attenzione i blogger italiani, spesso con l’aiuto del traduttore automatico di Google legge i nostri articoli, ed essendo anche un appassionato di viaggi ha in programma una visita al nostro paese e che spera di poterla effettuare al più presto. Ho fatto alcune domande ad Are e credo che ne sia nata un’interessante conversazione che ho il piacere di condividere con voi.

Quali sono, secondo te, i principali trend da seguire in questo 2013?

Il Mobile non sarà solo un trend, ma un importante canale di scambio di servizi e prodotti per l’industria del turismo e della ricettività.
Molti Social Network hanno implementato notifiche in tempo reale. Questo spingerà le aspettative dei clienti da veloci ad istantanee. 
Collaborazione e Networking saranno ulteriori trend che vedremo crescere nel 2013. I fan fedeli saranno una parte naturale della maggior parte dei brand nella ricettività e nel travel. 
Ed il Reputation Management sarà un trend importante per il 2013. Google+ e Zagat stanno già provvedendo all’opportunità di inserire recensioni locali via Google+. Facebook sta testando delle opzioni di integrazione di recensioni. La ricerca ha dimostrato che le recensioni sono un elemento importante nel processo di decisione per il settore della ricettività e del turismo.

L’utilizzo dei social media, sopratutto nel tuo paese, è ormai entrato a far parte della gestione quotidiana di un hotel, in una strategia complessiva di marketing quale pensi che sia la percentuale di risorse da investire in social media?




Oggi la domanda non è tanto quanto investi in social media, ma più quanto intelligentemente investi in social media. Gli hotel dovrebbero focalizzarsi sull’investire in una strategia di social media seria, che aggiunga valore ai canali di marketing tradizionale.
Ci si dovrebbe focalizzare prima sui canali di marketing tradizionale, integrandoli ed utilizzando il social media come un canale complementare. La maggior parte delle esperienze del turista saranno sempre presso l’hotel. Il Social media è uno strumento che ci permette di aggiungere un nuovo valore a queste esperienze.

Quali sono i risultati che gli albergatori dovrebbero aspettarsi da una strategia di social media marketing? Qual è secondo te il ROI dei social Media?

Gli hotel, Come parte di un intelligente investimento in social media oggi dovrebbero focalizzarsi sulla collaborazione e sul networking con i propri fans più fedeli. Questo dovrebbe portare a relazioni di qualità fondate sulla fiducia reciproca.
Il Social media non è basato sul ricevere, è piu focalizzato sul dare. Il 90% dell’investimento dovrebbe essere sul dare valore agli hotel ed ai loro clienti. Il restante 10% riguarda la reciprocità.
La motivazione di ciò è che il social media attribuisce un elevato valore ai contenuti dinamici. Lo stesso Google sta aggiungendo nuovi elementi ai propri algoritmi che incrementeranno l’importanza dei contenuti pubblicati. Ed il ritorno economico del social media è davvero molto più che solo numerico. 
Lo spettro delle opportunità si è esteso molto oltre RevRar, ADR ed occupazione dell’hotel. Il ritorno dell’investimento identifica dei punti di riferimento che attraggono, divertono, informano e coinvolgono.
Stiamo passando dalla SEO (Search Engine Optimization) alla SMO (Social Media Optimization) anche la ricerca diventa più sempre più social, cosa secondo te devono fare gli hotel per adattarsi?

La maggior parte dei social network oggi hanno degli elevati livelli di ranking nelle ricerche. Ed a causa della recente attenzione di Google sulla redazione di contenuti, quelli dinamici saranno il futuro della ricerca. 
Il content marketing dominerà. Facebook, Twitter e Google+ saranno i canali su cui puntare l’attenzione nel 2013. Google + diventerà la base del social media.

Quali sono i principali fattori di successo in una strategia di social media marketing per un hotel?

Il più grande fattore di successo è avere una strategia di social media. E gli hotel dovrebbero integrare la strategia di social media nelle loro tradizionali strategie di marketing. 
Inoltre, collaborare con I propri clienti affezionati per costruire delle community che condividano il messaggio che vuole divulgare l’hotel con un network esteso. Da queste community gli hotel possono incoraggiare la diffusione di contenuti generati dagli utenti. 
Il marketing relazionale e della reputazione è un componente critico del successo del social media.
Hai qualche interessante storia da raccontarci a riguardo, un particolare caso di successo o insuccesso di una campagna social media marketing per hotel?

Ho seguito e monitorato da vicino Four Seasons Hotels and Resorts, il lancio del loro nuovo sito e l’inaugurazione del loro Luxury Trend Report attraverso l’hashtag #luxchat.
Nel 2011 Four Season ha avuto un incremento del 200% da tablet e questo è aumentato esponenzialmente nel 2012, come risultato di strategie social media. 
Four Seasons oggi ha diversi canali hashtag che utilizza per aggiungere valore a vari riferimenti degli hotel. Parte del loro successo in social media deriva dalla collaborazione e dal networking con i clienti più fedeli.

Nei giorni scorsi mi dicevi che ti capita spesso di leggere articoli pubblicati da blogger italiani, quali sono secondo te le principali differenze nel nostro settore tra l’Italia e gli Usa?

I blogger italiani non differiscono molto dai blogger americani riguardo
agli argomenti di cui trattano. 
La differenza è nella presentazione dei
contenuti. Ciò che penso che i blogger americani possano imparare dai blogger
italiani è l’amore per la vita. Riesco spesso a percepire “Amore” attraverso le
loro storie. 
E nell’industria della ricettività, lo Storytelling è ciò che
vende.
Are Morch is a former Hotelier and Customer Service professional turned into a passionate Hotel Blogger & Relationship Marketing Specialist that helps Hotels dip into new market segments and trends through Social Networking. Today he works on turnkey principles that demystify How Hotels can turn Social Networking into a sales channel

www.aremorch.com


Intervista a cura di Fabrizio Todisco con il contributo speciale di Emma Taveri.


Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato scientifico degli eventi BTO – Buy Tourism Online, collabora con lo Studio Giaccardi & Associati di Ravenna. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

1 Commento
  • Ako
    gennaio 23, 2013

    Molto interessante

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*