tHPI @trivago: le tariffe di luglio

0

Secondo il tHPI di trivago vanno bene Milano, Venezia e Firenze. Londra si conferma la città più desiderata d’Europa e nel confronto con la Milano dell’Expo, lo spread supera gli 80 euro, poche volte la capitale lombarda è stata così conveniente nel confronto con Londra. Calma quasi piatta a Roma e Parigi.

tHPI_trivago_luglio_milano_2015

tHPI_trivago_luglio_londra_2015

tHPI_trivago_spread_luglio_londra_miano_2015

Dunque l’effetto Expo sulle tariffe tende ad affievolirsi. Sicuramente un incremento da 130 a 170 euro rispetto al luglio 2014 c’è stato, ma i prezzi a Milano sono molto ridimensionati rispetto a quelli di maggio e giugno. Nel frattempo Londra, dove evidentemente l’Expo non c’è, si posiziona leggermente sopra alle tariffe delle Olimpiadi 2012 e segna il record storico in luglio. Nel frattempo c’è da notare che la capitale lombarda rare volte è stata – negli ultimi 5 anni solo 7 – così a buon mercato rispetto alla capitale inglese.

tHPI_trivago_luglio_firenze_2015

Firenze è in stato di grazia dall’anno scorso e nel 2015 dopo un andamento in linea con l’anno precedente nel primo trimestre ha visto le tariffe innalzarsi per superare i record dell’anno scorso. La città di Dante sembra beneficiare, come Venezia e più di altre città d’arte italiane, dei flussi nordamericani favoriti dal dollaro forte.

tHPI_trivago_luglio_venezia_2015

Anche Venezia non era partita bene a inizio 2015. Adesso fa segnare delle performance record in giugno e luglio, molto meglio rispetto a al primo trimestre quando viaggiava al di sotto delle tariffe del 2012.

tHPI_trivago_luglio_roma_2015

Roma migliora lievemente ma le tariffe della capitale sono praticamente le stesse dal 2010. Cinque anni durante i quali poco o niente è cambiato, c’è solo da sperare che, con queste tariffe poco mosse, ne abbiano beneficiato i tassi occupazionali delle strutture.

tHPI_trivago_luglio_parigi_2015

Anche a Parigi calma piatta, leggeri miglioramenti con un nuovo record a giugno. Ma la capitale francese è lontana dalle performance della sua concorrente d’oltre Manica.

Photo courtesy: By Daniel Chapma (Flickr) [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.