Economia, macro economia e proprietà transitiva.

0

Mi è capitato di leggere recentemente una serie di articoli interessanti che dovrebbero essere sul tavolo di lavoro della “nostra” classe dirigente.

Qui, un post molto esaustivo sull’argomento. La mia sintesi: le OTAs non sono agenti di viaggio, ma piattaforme dove domanda e offerta si scambiano informazioni. Il loro core business è analizzare queste informazioni per trovare soluzioni che rendano l’esperienza di prenotazione sempre più interessante e divertente; per questo motivo le imprese che gestiscono queste piattaforme assumono microeconomisti. Quante nostre imprese o loro consorzi hanno assunto (anche come consulente) una figura simile negli ultimi dieci anni?

E’ chiaro che in un paese che ha il triplo degli avvocati della media UE si preferisce affrontare il tema delle OTAs e del social attraverso battaglie legali. E non stupisce che il settore dell’ospitalità sia quello dove, nel 2014, si prevedeva di assumere il più basso numero di laureati (anche nelle imprese con più di 50 dipendenti).

Nota personale: non sono un economista, anche se molte persone nell’ambiente di lavoro tende a presentarmi così :-). Questa è la spia che è utile dotarsi di alcuni strumenti di base per capire il nostro tempo. Per cominciare, qui una breve descrizione di cosa sia la microeconomia e cosa sono gli economisti. Come esercizio ricavatevi cosa sia un micro-economista usando la proprietà transitiva 🙂

Antonio Pezzano

Antonio Pezzano

Antonio Pezzano assiste enti pubblici e organizzazioni turistiche a disegnare e attuare politiche e progetti che creino valore economico. Il suo ruolo é fornire dati e fatti concreti a chi prende le decisioni. E’ stato per conto della Commissione Europea coordinatore della rete di destinazioni turistiche europee di eccellenza EDEN.

Leggi gli altri post di Antonio Pezzano

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.