austera tristezza

3

La tristezza in un marchio

E’ arrivato il numero 38 di Enit Italia, il periodico che l’Enit invia a operatori e affiliati al Club Italia (di recente in via di risistemazione – risistemare una cosa mai sistemata è opera cicolopica). Il giornalino ha una copertina inquietante. Non solo il funereo logo insiste sulla testata del giornale ma è anche il soggetto della copertina. Forse una brutta citazione – questa volta autocelebrativa – della famosa copertina YOU cha raffigurava il computer.

Mi è venuta subito un’idea… se vicino al 1919 inserito sopra Enit ci aggiungevano un trattino e un 2010, facevamo un bel funerale al turismo italiano e ci toglievamo il pensiero. Buon turismo a tutti…

Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

3 Commenti
  • Avatar
    Gian Luca
    Gennaio 26, 2011

    una prece

  • Avatar
    Luciano Ardoino
    Gennaio 26, 2011

    E dire che sono sempre così ottimisti all'Enit (ved. statistiche).
    😉

  • Avatar
    marghe
    Dicembre 12, 2012

    Oddio davvero, ma è macabro… com'è che loro non se ne sono accorti? Avranno pensato che quel nero coll'onda tricolore fosse elegante?…

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.