Tariffe alberghiere: ancora cattive notizie dal tHPI di marzo, l’indice di Trivago

Trivago: “Decollano i prezzi degli hotel a marzo – Città d’arte italiane in forte aumento, big europee sotto i 100€”

Sì, titolo e sottotitolo non sono coerenti ma non c’è niente di falso. E’ vero, i prezzi previsti per marzo 2013 da trivago, rispetto a quelli previsti per febbraio 2013 migliorano sensibilmente ma, come ogni mese, qua in Officina non ci si limita a fare il raffronto con il mese precedente ma andiamo a visualizzare graficamente le tariffe monitorate durante gli ultimi quattro anni da trivago. Ecco cosa abbiamo scoperto.
Roma: dopo il primo bimestre ai minimi storici, marzo resta comunque un euro sotto l’anno precedente (127 contro 128 €) nonostante l’effetto conclave.
trivago
Firenze: dopo un bimestre al di sotto del 2012 la città toscana tocca i 118 € contro i 116 dell’anno passato miglior marzo degli ultimi 4 anni (unica tra le città che noi monitoriamo)
trivago
Milano: nei primi tre mesi del 2013 Milano si conferma a tariffe inferiori al 2012 e 2011 facendo poco meglio delle tariffe 2010.
trivago
Venezia: dopo un bimestre inferiore al 2011 e 2012, marzo riporta i livelli tariffari solo un euro sopra il 2012 ma ben al di sotto del 2011
Torino: dopo aver toccato nel primo bimestre i minimi degli ultimi 4 anni, il capoluogo piemontese allinea la sua tariffa di marzo solo 2 euro sopra i livelli 2010 ma abbondantemente sotto al 2011 e 2012.
trivagoLondra: dopo gennaio e febbraio sotto alle tariffe del 2011 e 2012 rialza un po’ la testa in marzo ma resta al di sotto di 3 euro rispetto al 2012 confermando che l’effetto grande evento (Olimpiadi) è durato poco più di 2 mesi.
Parigi: resta per tutto il trimestre al di sotto delle tariffe del 2012
Forse pecco di pessimismo ma, secondo me, non va tutto bene.

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.