Tariffe alberghiere: scenari apocalittici dall’indice tHPI di aprile

Le medie delle tariffe alberghiere aumentano rispetto al mese precedente, ma rispetto al 2012 com’è la situazione? Dopo l’inefficacia del grande evento a Londra, neanche Papa Francesco fa il miracolo, e Roma crolla al minimo storico da 4 anni.

tariffe alberghiere
Mi sono fidato sempre poco di indici e parametri complessi, i termometri più efficaci nel settore del turismo sono le tariffe medie e il numero medio di occupati nelle aziende. Abbandoniamo il secondo per non cadere nello sconforto e affidiamoci ai rilevamenti mensili del comparatore per eccellenza.
L’immagine di Trivago per il mese di aprile sembra positiva (il rosso significa il rialzo delle tariffe rispetto al mese precedente) ma se andiamo a approfondire il panorama risulta triste e preoccupante.
Venezia per esempio fa registrare un +30% aprile su marzo (da 156 a 204 euro) ma se guardiamo aprile 2012 su aprile 2013 si crolla dai 236 euro dell’anno scorso agli attuali 204.
tariffe alberghiere
Roma: nel primo quadrimestre resta ai minimi degli ultimi quattro anni, l’effetto conclave ha riportato in marzo i livelli appena sotto al 2012 e aprile si conferma il peggiore del quadriennio che monitoriamo con i dati di Trivago.
tariffe alberghiere
Firenze: nel primo trimestre rappresentava una fortunata eccezione ma con il rilevamento di aprile (137 euro) anche il capoluogo toscano registra il peggior aprile degli ultimi quattro anni per le tariffe alberghiere.
Milano: non crolla sotto i minimi storici ma il prezzo medio di aprile 2012 di 176 euro scende a 168 confermando una tendenza storica che per il prossimo trimestre non promette granché.
Venezia: dopo Ginevra, secondo Trivago, la città lagunare è la più cara d’Europa. Ma anche in laguna aprile è il più brutto di sempre e con 204 euro si scende sotto i livelli del 2010.
Torino: per la prima volta nel 2012 supera i 100 euro ma resta ai minimi storici, addirittura un 20% al di sotto dei livelli 2010.
Londra: se l’effetto grande evento è durato solo cinque sei mesi dell’anno passato non è servito neanche a difendere i livelli tariffari del primo quadrimestre 2013 e anche Londra scende sotto i livelli 2011.
Parigi: si discosta un po’ dalle tariffe 2012 (anno record) ma in aprile tende ad avvicinarsi più verso le tariffe 2011 restando attorno ai 170 euro.

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.