Book in Toscana: ecco come funziona il nuovo sistema di prenotazione della Regione Toscana

Si chiama Book in Toscana e da poche settimane è online su www.turismo.intoscana.it, la nuova piattaforma di ricerca e prenotazione delle imprese ricettive della Regione Toscana.
Il link è turismo.intoscana.it/bookintoscana.
Il nuovo sistema mira a facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta, permettendo ai viaggiatori di trovare le imprese toscane grazie a modalità semplici ed uniche e di contattare tutte le strutture attive in regione e di concludere la prenotazione direttamente sul sito proprietario dell’azienda, nel caso questa sia dotata di una piattaforma di e-commerce. Il punto di partenza del nuovo servizio è stata un’approfondita ricerca delle migliori pratiche nazionali ed internazionali, soprattutto sotto il profilo dell’interaction design.
Un intenso lavoro di riprogettazione e di innovazione che ha tenuto conto anche dei pareri delle associazioni di categoria : Federalberghi, Confcommercio, Confesercenti, Confindustria, Associazioni agrituristiche, Cooperative.

Quattro sono le caratteristiche del progetto, connesse alla massima semplificazione d’uso, sia per gli utenti che per le imprese.

A) Una distinzione netta tra cerca e prenota, nel primo caso le informazioni sono relative a tutte le imprese attive, mentre nella seconda opzione ci si riferisce alle sole aziende che hanno caricato la disponibilità per le date selezionate dall’utente. In altre parole, esattamente come per ogni piattaforma di prenotazione online, si possono prenotare solo le imprese che hanno la disponibilità immediata.

B) La Regione Toscana non gestisce direttamente la prenotazione (quindi non c’è passaggio di denaro) ma la indirizza al sito dell’albergo prescelto dall’utente. Si limita quindi a facilitare il matching domanda/offerta, ed è la prima Regione in Italia che sperimenta una soluzione di questo tipo per affrontare il problema dell’intermediazione. Per farlo ha chiuso accordi con aziende che forniscono i booking engine e che avevano anche l’integrazione del channel manager. In questo modo le imprese dotate di entrambi gli strumenti con due semplici flag sono in vendita direttamente sul sito regionale.

C) L’impegno è stato rivolto per rendere semplice l’uso del patrimonio unico dalla Regione che ha il controllo dell’intero data base delle aziende attive in Toscana, con un aggiornamento settimanale. Con poche selezioni si ottengo, in instant search, un set di risposte che solo questo strumento è in grado di restituire.

D) Il collegamento con i contenuti editoriali dinamici del portale, se si entra nella scheda di dettaglio delle informazioni pubblicate si trova un pulsante di prenotazione che ha già filtrato le imprese sulla base dell’area geografica pertinente all’articolo in oggetto.

L’utente ha così a disposizione oltre 15mila strutture ricettive toscane. Si può interrogare la banca dati in tre modi, selezionando:

dove‘ ed in questo caso l’utente può selezionare un territorio distinguendo tra macroaree geografiche (mare, montagna terme città d’arte e campagna), selezionando le Province o le ‘destinazioni percepite’, ad esempio il Chianti, la Maremma, la Val d’Orcia ecc. ),

cosa‘: in questo caso può scegliere la tipologia dell’impresa turistica e/o di un particolare servizio, (ad esempio hotel tre stelle con piscina e wifi),

perché‘ selezionando le imprese ricettive secondo la motivazione del viaggio (per esempio un viaggio per famiglie, cicloturismo, gay friendly).

bookintoscana

Cliccando su ‘prenota‘ si accede alla pagina dedicata alla prenotazione che chiede di inserire le date della vacanza.

A quel punto appariranno le strutture che hanno segnalato di avere disponibilità nei giorni prescelti.

In estrema sintesi ecco i punti essenziali rivolti alle imprese:
• nessun costo di ingresso, né fee di prenotazione;
• contatto diretto, tramite mail, per tutte le imprese toscane;
• totale autogestione e aggiornabilità della propria scheda, attraverso un’apposita extranet, che richiede un login iniziale filtrato attraverso il codice regionale in modo da evitare l’eventuale partecipazione di imprese non autorizzate.
• disintermediazione smart, attraverso una nuova metodologia che consente di atterrare direttamente nella pagina di prenotazione dell’azienda, grazie al trasferimento delle informazioni della richiesta di prenotazione al sito dell’impresa ricettiva;
• verificabilità delle relazioni ottenute, attraverso un metodo di tracciatura della navigazione messo a disposizione della imprese tramite una semplice dashboard già in prima pagina dell’extranet individuale.

Le novità principali per gli utenti:

• patrimonio di informazioni unico, costantemente aggiornato e geolocalizzato
• ricerca progressiva, modulare con modalità esclusive, con selezione per tematismo tipologia, servizi, area geografica di appartenenza, destinazioni percepite
• istant search
• collegamento con i contenuti editoriali del sito turismo.intoscana.it
• identificazione del punto di interesse e successiva ricerca, con definizione della distanza personalizzata.

bookintoscana_2

bookintoscana è parte integrante del portale www.turismo.intoscana.it che è tradotto , oltre all’inglese, in tedesco, russo, portoghese e cinese. Il sito ha registrato nei primi 9 mesi del 2013 7,5 milioni di visualizzazioni e 3,5 milioni di visitatori unici. Entrambi i dati triplicano i risultati registrati nello stesso periodo del 2012. Gli utenti sono prima di tutto italiani, seguiti da inglesi, americani, tedeschi, francesi, spagnoli, portoghesi e brasiliani.

La recente missione in Cina , con la presentazione della nuova piattaforma, ha messo in risalto l’interesse per le novità di prenotazione, anche da parte di t.o. cinesi specializzati nei viaggi individuali.

Francesco Tapinassi

Francesco Tapinassi è il direttore scientifico di Buy Tourism online, segue da anni il tema dell’innovazione nel turismo è attualmente dirigente della Regione Toscana. Ha lavorato come dirigente al MiBACT, come Marketing strategist in Fondazione Sistema Toscana, è stato direttore dell’Apt della Maremma.

Leggi gli altri post di Francesco Tapinassi

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.