Il 50% degli uffici regionali del turismo non risponde alle richieste dei turisti.

E’ stata di recente pubblicata sul blog del Master Universitario in Marketing e Web Marketing Turistico Territoriale Università di Genova – Campus di Savona una ricerca svolta nella scorsa estate. L’indagine era volta a testare l’efficenza degli uffici turistici regionali, in particolare nella risposta alle richieste e-mail. Gli studenti, guidati dalla Professoressa Roberta Milano, hanno effettuato una ricerca su Google in ogni regione individuando i siti istituzionali e contattandoli, fingendosi turisti, per avere notizie e informazioni. I risultati sono a dir poco preoccupanti:

– su 21 Regioni contattate (20 Regioni, il Trentino e l’Alto Adige separatamente) 15 hanno risposto alla mail del finto turista straniero e 14 a quella del finto turista italiano;

– sono solo 9 le regioni che rispondono entro le 24 ore;

– il 33% delle Regioni non risponde all’italiano, il 28% non risponde allo straniero;

– le risposte esaustive, cioè che rispondono ad una serie di parametri, sono circa il 20%;

– anche una forma di espressione cortese è usata in un numero limitato di casi.

Vi invito a leggere il post relativo ai risultati e anche quelli relativi alle misurazioni di tempestività, esaustività e cortesia).

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

1 Commento
  • Danilo Pontone
    Dicembre 14, 2009

    Che triste realtà Robi!!! Siamo proprio messi male. Oltretutto non si risponde di più proprio all'italiano…

    🙁

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.