I viaggiatori usano i Social Media: ecco come

0

L’utilizzo del web prima, durante e dopo il viaggio.

Nei giorni scorsi eMarketer ha pubblicato un interessante post nel quale viene evidenziato il metodo di utilizzo dei Social Media da parte dei viaggiatori. La traduzione è di Hotelinvestigator.

Molti viaggiatori si rivolgono ai social network quando pianificano un viaggio, per trovare mete, offerte, consigli e recensioni di altri viaggiatori su dove alloggiare e cosa fare. I social media sono anche cruciali per la condivisione di foto e storie riguardanti i viaggi dopo il ritorno. Ma poiché i siti diventano generalmente sempre più importanti nelle loro vite, i viaggiatori tendono a portarsi dietro sempre più spesso i social media anche quando sono fuori.

Un sondaggio condotto da StudyLogic per Sheraton Hotels & Resorts ha preso in esame i comportamenti verso i social media usati sia per affari che per vacanze e ha scoperto che il 77.7% degli utenti accedeva almeno una volta al giorno durante il viaggio. I giovani adulti tra i 25 e i 34 anni controllava più spesso i social network, quasi un terzo di loro li usava più di una volta in un’ora.

E al contrario di quanto si crede, gli uomini erano utenti più frequenti delle donne, che avevano il doppio delle probabilità di controllarli solo una volta al giorno. Più uomini dichiaravano inoltre di “non poter vivere senza” i social media se non potevano accedervi per diversi giorni.

Circa il 60% degli intervistati ha detto che i social media hanno reso più facile incontrare le persone mentre si viaggia, con uomini e giovani adulti ancora in cima alla classifica.

Secondo un sondaggio femminile del settembre 2010 condotto da Vision Critical per Wyndham Worldwide’s Women on Their Way, Facebook è il top social network per i viaggiatori ed è più spesso usato per condividere foto e video (57%) e aggiornamenti sugli status o commenti su viaggi (38%), seguiti a distanza dai check in (13%).
Il sondaggio delle viaggiatrici ha rivelato che solo meno della metà utilizzava i social media durante i viaggi, mentre il 55% li usava prima di un viaggio e l’82% dopo.

Le donne sotto i 35 anni lo fanno maggiormente, il 53% contro il 36%, e il metodo più diffuso per accedere ai social media in viaggio è il laptop. Più di tre quarti delle donne americane si è connessa ai social media da un laptop durante un viaggio, il 47% ha usato uno smartphone, solo il 12% un netbook e l’8% un tablet PC.

Fonte: eMarketer

Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.