Liberiamo internet anche all’Elba?

Non so se ci potrebbero essere dei problemi di privacy o di sicurezza, non sono un tecnico, ma quello che sta succedendo a Milano (dove Wired ha liberato internet in Piazza Cadorna) e a Firenze (come leggo in quest’articolo) è molto bello. Come è stato bello, durante la Festa dell’Uva a Capoliveri avere una piazza totalmente free wi-fi che, con una semplice password richiesta e ricevuta con il telefonino, consentiva a tutti di navigare in internet.

Non mi piacciono antennoni telefonici sparsi sui più caratteristici luoghi e sui tramonti dell’isola, ce ne sono abbastanza! Come fare quindi per liberare internet all’Elba senza eccezionali investimenti? Se tutti i ristoranti, gli alberghi, le attività facessero come ha fatto Wired a Milano. Aprendo le varie reti si potrebbero avere più vantaggi: il primo per i residenti; il secondo, non per importanza, per il turismo, poter lanciare la campagna internet libero all’Elba avrebbe un ritorno d’immagine eccezionale, in particolare sui mercai esteri; per gli ospiti che potrebbero parlare on line delle loro vacanze mentre le vivono; infine non sarebbe necessario piazzare altre antennone per la telefonia.

Si è parlato anche di questo a Capoliveri in occasione della presentazione dei risultati del Social Media Team. Ripeto che non sono un tecnico e quindi non posso immaginare se questga pratica può creare problemi di sicurezza, privacy o altro ma un pensiero molto serio ce lo farei!

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

1 Commento

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.