Londra: il revenue olimpico, va piano ma andrà lontano?

Le olimpiadi a Londra sono ancora un’incognita per gli albergatori.

Si parlava proprio ieri su Facebook del report di Hotels.com relativo ai prossimi giochi olimpici e alle tariffe alberghiere di Londra. Sono in costante calo e negli ultimi giorni si sta materializzando un nuovo flop come quello italiano, ricordato ieri da Giancarlo Carniani, in occasione di Italia90.

Dunque il “revenue sugli eventi” non è più valido? E con Tingo operativo su Londra come va? Stamani, alle 7.39, cercando una doppia per i primi tre giorni dell’olimpiade Tingo mi informa che 302 hotel a Londra hanno abbassato il prezzo negli ultimi 30 giorni con un risparmio medio di 28 dollari.

Le olimpiadi sono una miniera d’oro per gli albergatori di Londra o sembrano piuttosto una voragine? L’impennata delle prenotazioni prevista dai sondaggi non si è ancora materializzata. Il Daily Telegraph di ieri ha rilevato medie di calo maggiori rispetto a quelle che ho rilevato stamani con Tingo. Le camere che venivano commercializzate a una media di 210 sterline, sono ora disponibili per 160 sterline. Una camera doppia presso l’hotel 4 stelle Britannia International a Canary Wharf costerà £ 259, rispetto alle precedenti £ 395, una camera doppia al 3 stelle Hotel London Ealing a Ealing Common costa £ 121, in calo dalle circa £ 150.

Gli organizzatori dei giochi hanno rilasciato migliaia di camere d’albergo nella capitale, e gli albergatori hanno liberato il minimum stay permettendo ai turisti di prenotare solo per una o due notti. C’è però una consolazione, rispetto al 2011 i prezzi sono comunque mediamente più alti del 75%.

Fonti: Hotels.com, Tingo, Daily Telegraph, HotelsMag.com

Photo by Benjamin Davies on Unsplash

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.