Costa Rica: un bel caso si destination marketing

Il successo turistico del Costa Rica non è semplicemente destination marketing

Cosa c’entra il Costa Rica con Nic Mars? Uno dei più belli tra gli interventi del TED è quello dove, in un quarto d’ora abbondante, “lo statistico Nic Marks si chiede perché misuriamo il successo di una nazione dalla sua produttività – invece che dalla sua felicità e dal benessere del suo popolo. Introduce l’Indice di Felicità del Pianeta (IFP), che individua il benessere nazionale rispetto all’uso delle risorse (perché una vita felice non deve costare alla Terra). Quali paesi si classificano più in alto nell’IFP? Potreste rimanere sorpresi”.

Rimarrete colpiti perché, secondo il sondaggio mondiale Gallup e le statistiche del NEF, il paese dove, per una serie di ragioni, si registra il maggior stato di felicità è il piccolo paese centro americano. C’è un’aspettativa di vita maggiore che negli Stati Uniti, utilizzano un quarto delle risorse che consumano i paesi più evoluti, 99% di energia proviene dalle rinnovabili, il governo è uno dei primi a impegnarsi per l’impatto zero nel 2021, hanno abolito l’esercito nel 1949 e hanno investito in sanità e educazione raggiungendo uno dei tassi di alfabetizzazione più alti del mondo ed hanno una capacità elevata di stringere connessioni sociali.

Tutti questi aspetti sono stati elencati nel nuovo promo ufficiale “Essential Costa Rica“.

“Esencial Costa Rica seeks to portray the people of Costa Rica as peaceful, down-to-earth and driven by a patriotic sense of protecting their quality of life. The new brand replaces the previous “Costa Rica: No Artificial Ingredients” branding strategy that was quite successful in promoting the country to ecotourists and lovers of adventuresome vacations. The essence of Costa Rica is now being attributed to the authenticity of her people”.Penso alle destinazioni e alle questioni relative al Country Brand Index italiano e alla tanto agognata ‘brand reputation’ sembra partire, come dice Carlo Petrini, “dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura della terra che abitano. I turisti arriveranno di conseguenza”.
… e penso a quello che, noi italiani, stiamo sperperando!

Photo by Debora Tingley on Unsplash

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.