Doug Kennedy: “l’unica cosa che conta è il prezzo”?

Il prezzo è veramente così importante?

Doug Kennedy, trainer dell’industria alberghiera che collabora attivamente con svariati hotel e centri di prenotazione, dà dei suggerimenti su come superare la mentalità de “l’unica cosa che conta è il prezzo.

Di seguito alcuni punti fondamentali che dovrebbero essere tenuti in considerazione da coloro che lavorano nel reparto vendite di un hotel, al ricevimento o nei centri di prenotazione.

– conoscere i concorrenti. Quasi ogni albergo ha un concorrente locale e spesso si limita ad aggiustare le tariffe con lo scopo a breve termine di riempire le camere. Oltre a fare questo bisognerebbe richiamare l’attenzione su ciò che rende unico il vostro hotel rispetto agli altri.

– Accontentare il cliente fin dalla sua prima richiesta ed essere veloci e attenti nelle risposte.

– Sottolineare il valore di ciò che state vendendo piuttosto che il prezzo, non dimenticando di sottolineare i lati positivi riguardanti la località, la posizione e i servizi offerti dal vostro hotel oltre ai dettagli concernenti i pacchetti o le offerte speciali.

– Continuare a ricordare che vi state relazionando con una persona e dunque è importante cercare di instaurare una reale conversazione, magari facendo riferimento al tempo, alla città dalla quale vi stanno chiamando, o perfino ai rumori di fondo.

– Nonostante riceviate decine di telefonate al giorno, non bisogna mai dimenticare che chi chiama baserà la sua prima impressione solamente sulla sua esperienza.

– Prima di chiamare le persone hanno già raccolto un gran numero di informazioni online, è necessario dunque personalizzare il più possibile le foto sui siti, magari aggiungendo commenti e ricordi di altri clienti.

– Visto che ormai sembra che tutti siano alla ricerca di occasioni e affari davvero speciali, non si deve mai dimenticare di menzionare la tariffa normale prima di offrire uno sconto.

– Bisogna vendere all’emozione piuttosto che all’intelletto: anziché limitarsi a elencare i servizi del vostro albergo, bisogna cercare di renderli unici ed allettanti.

– Prima di pubblicare un’offerta speciale verificare che chi la deve vendere l’abbia capita e sia in grado di spiegarla correttamente.

Semplice, no?!

Immagine MaxPixel (1)

Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.