Social Media Tour: preferivo a Alba, Maranello e Trani.

Mi piace molto l’iniziativa di Augmendy e BTO Buy Tourism on line dal nome “Social Media Tour”, perché Internet fa davvero bene all’Italia, Così come mi piace l’opera di divulgazione di BTO, in particolare con BTO University e l’impegno di Marco Monty Montemagno nel sostenere internet raccontandone le opportunità e l’importanza. E’ una iniziativa di tutto rispetto e degna di encomio. Vi posto qui di seguito il testo che lancia la manifestazione:

“Da Firenze, passando per Milano e Roma, un tour di eventi gratuiti per spiegare come i Social Media possano contribuire a rilanciare l’Italia, nel mondo.
Può Facebook valorizzare il made in Italy nel mondo? Può Twitter aumentare il PIL dell’Italia? YouTube può restituire smalto alla “marca Italia”?
A queste domande cercherà di rispondere “Social Media Tour”, il primo tour italiano di eventi dedicati all’esplosivo fenomeno dei “social media”, organizzato da Augmendy (nuova realtà specializzata nel mondo dei social media) in collaborazione con BTO University (una nuova idea che parte da BTO – Buy Tourism Online). Gli eventi, gratuiti, avranno lo scopo di mettere in evidenza le grandi potenzialità offerte oggi dal web 2.0 e da tutti i social media.
I workshop introdurranno una nuova concezione del web 2.0 volto alle imprese/istituzioni italiane che intendono adottare tutti gli strumenti innovativi offerti dal web per valorizzare il proprio brand.
Agli incontri parteciperanno ospiti italiani e stranieri, i principali protagonisti del mondo “social” e docenti universitari, il tutto supportato da partner privati e
istituzionali. Gli incontri saranno moderati da Marco Montemagno, volto noto di Sky Tg24. Il primo appuntamento è per il 31 marzo 2010 a Firenze (c/o Hilton Florence Metropole, Via del Cavallaccio, 36).
Seguiranno maggiori informazioni sulle successive tappe del tour.”

Ma Roma, Firenze e Milano sono tre luoghi dove, forse, lo standard di internet è molto elevato, quasi in linea con le altre capitali europee. Il Digital Divide si consuma in Italia in mille altri luoghi. Per non smentire la mia classica vena polemica, avrei gradito una bella inversione di marcia (per dirla alla Iabichino, altro amico di BTO). Non penso che la “marca Italia” sia identificabile con questi luoghi o solo con questi luoghi. Ma se diamo un’altra accezione, storicamente la marca era il possedimento di confine, quello più lontano dai centri di potere e allora mi sarebbe piaciuto molto che questa iniziativa fosse passata da Alba, Maranello e Trani (ma ne avrei altre mille di località). Avrete da obiettare: ma questi luoghi sono fuori mano, difficili da raggiungere, non serviti dalle grandi vie di comunicazione. Proprio per questi motivi, queste località hanno maggior diritto di banda larga, velocità, usabilità, è in questi luoghi che si deve battere contro il Digital Divide, contro le arretratezze tecnologiche, è in questi luoghi che la banda larga è un bene necessario e forse l’unica via per mettere i cittadini tutti sullo stesso piano.

Badate bene, non è una critica a BTO, che proprio in quest’ultimo periodo ha addirittura visitato per due volte la mia isoletta con soddisfazione, e da qualche mese si presta a estenuanti trasferte in ogni dove per promuovere il web, la rete e i social network, oltre a gestire una manifestazione tra le più importanti e invidiate a livello continentale. In fondo questo post è un modo per ringraziare Marco Monty Montemagno, BTO e BTO University per questa iniziativa che, ne sono certo non si fermerà a questi tre eventi. Presto arriveranno anche nei luoghi più lontani, dove internet magari non c’è. Sarà allora che tutto ciò sarà servito a qualcosa. Per ora un invito: questi tre eventi facciamoli anche in streaming. Grazie a tutti voi per quanto vorrete fare. 😉

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.