80.000 euro dalla Regione per l’Isola d’Elba.

Proprio ieri ho segnalato la scarsità di comunicazione che l’Isola d’Elba pativa e questa mattina, dopo il lancio Ansa di ieri sera, sulla stampa locale si fa un gran parlare di come si articolerà l’operazione di rilancio Last Minute per l’Isola d’Elba (poi proveremo anche a capire a cosa servono le previsioni e le distorsioni alle quali porterà una campagna pubblicitaria last minute che produrrà prenotazioni last second). L’operazione sarà finanziata dalla Regione Toscana con 80 mila euro che copriranno l’80% della spesa dell’operazione.

L’operazione pare ben congegnata – leggo sul quotidiano on line Tenews -: “La campagna verrà pianificata sui media nazionali (quotidiani, periodici e radio) ma anche sul web, con foto e video e verrà veicolata anche attraverso una newsletter che sarà inviata in Olanda, Belgio, Germania, Svizzera e Austria: conterrà una serie di proposte di viaggio all’Elba e nell’Arcipelago toscano”.

In particolare per la parte web: “I tecnici stanno lavorando alla redazione di pagine web dedicate, sulle quali inserire le offerte dell’intero panorama degli operatori turistici elbani. Lo sforzo di conquistare maggiore visibilità anche sul web sarà accompagnato dalla presenza delle pagine tematiche anche su www.turismo.intoscana.it, il portale unico del turismo in Toscana che vanta ogni giorno decine di migliaia di accessi”.

Ma come sapete il concetto che mi preme far passare è che se la Toscana realizza un +3,9% e l’Elba un -25% non tutto dipende da fatti strutturali quali l’insularità (ché nel turismo è sempre un vantaggio) dipende come ho detto ieri dalla comunicazione e se facciamo comunicazione last minute, riceveremo prenotazioni last second, e i prezzi crolleranno favorendo un turismo che forse per l’Elba non va bene.

In ogni caso la Regione Toscana, allo stato attuale, non poteva far altro che sostenere l’Elba… e anche l’approccio a internet – che non ha la solita banalità dell’apriamo un sito – con la sinergia col portale regionale mi pare una gran cosa. Speriamo bene!!!

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.