Travel Digital Marketing Trends 2013 #dmtt2013

0

Questo blog è come un albergo! Quando sei in overbooking, finisce sempre che gli amici più cari sono quelli che tratti peggio. Gli lasci la camera più brutta oppure li inviti a sistemarsi in un altro albergo. È andata così con questo post su Travel Digital Marketing Trends 2013. Una interessante fonte di spunti e  un timone utile per chi, come me, sta cercando di trovare il giusto mix, per ospiti e clienti, tra qualità dell’offerta turistica e nuove tecnologie. In particolare nel marketing e nella comunicazione. Era rimasto nella mailbox in attesa di tempo sufficiente per dargli il necessario spazio e la dovuta attenzione.

Arturo Salerno e Antonio Maresca, sono due professionisti della consulenza con i quali spesso ho collaborato. Ho quindi accettato di buon grado di promuovere questo sondaggio che ha dato dei risultati molto significativi. Vediamoli insieme:

Travel Digital Marketing Trends 2013

Sono state 157 le risposte al sondaggio, il 40% di Hotel, il 20% di siti web turistici e la restante quota suddivisa tra Agenti di Viaggio, Operatori Turistici, Enti di promozione turistica e altri operatori di ricettività turistica. Con una distribuzione geografica abbastanza eterogenea.

Sono due i dati che mi preoccupano un po’: il primo è relativo al numero di persone, il 75%, che mette in pratica le strategie di web marketing turistico “in casa” ovvero non affidandosi a fornitori esterni, tendenza che mi ricorda un po’ il cosiddetto fenomeno del “nipote smanettone”; l’altro è relativo agli investimenti riservati alle strategie di web marketing, importi veramente risibili se si tiene conto anche del fatto che un buon numero di intervistati dichiari che le vendite web rappresentino una quota significativa del fatturato.

Mi rincuora il fatto che “gli attori del turismo online stanno programmando per il 45% di seguire un corso di formazione sul web marketing turistico, da corsi sul social media marketing per il 32% e sul Seo e PPC per il 27%, in coda i corsi sul revenue management con il 24%“. Anche se personalmente anteporrei il revenue alla Seo lasciando quest’ultima ai professionisti del web.

Il 2013 sarà l’anno della gestione della reputazione online – continua Arturo – con strumenti avanzati e del mobile marketing. Si investirà in primis sul social media marketing e sulla gestione dei contenuti interni al sito, a conferma che il content marketing è l’asset principale a cui affidare gli investimenti in promozione. Le aspettative di aumentare il ROI e ricevere migliori risultati sono affidate prevalentemente a campagne di Social Media Marketing, SEO e Content Marketing“.

Risultati molto interessanti e utili e che potrete trovare in dettaglio nella infografica realizzata per raccogliere tutti dati. I due ideatori si raccomandano di ringraziare tutti quelli che hanno sostenuto l’iniziativa e risposto al questionario ringraziando in particolare Massimo Salerno (autore dell’interfaccia grafico) e il GT Forum per aver condiviso e dato spazio all’iniziativa.

Mi scuso nuovamente con i miei amici per il ritardo con il quale ho annunciato i risultati, ma sono sicuro che mi perdoneranno. 🙂 e auguro a tutti un 2013 coi fiocchi!

Photo by Campaign Creators on Unsplash

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.