tHPI Trivago: previsioni poco interessanti con qualche eccezione

0

tHPI trivago – Bene Firenze e Londra. Qualche incertezza per Venezia e Milano. Male Torino, Roma e Parigi.

Arrivano le previsioni di Ottobre di trivago tHPI dei prezzi delle principali città europee. Vediamo come sono andate quelle che noi monitoriamo tutti i mesi.
tHPI_Roma_Ottobre_2013
tHPI trivago Roma segna una media tariffaria di 162 euro, 3 euro in meno del 2012 e lontanissimo dal record dell’ottobre 2008 di 176 euro.
tHPI_Firenze_Ottobre_2013
tHPI trivago Firenze si mantiene a livelli record sulla scia dei campionati mondiali di ciclismo che si sono svolti a settembre. 164 Euro è la tariffa più alta negli ultimi quattro anni in ottobre.
tHPI_Milano_Ottobre_2013
tHPI trivago Milano si conferma debole e con le tariffe appiattite su quelle del 2012. 152 euro (2 euro in meno rispetto al 2012) anche la capitale lombarda è lontana dai 161 euro del 2011.
tHPI_Venezia_Ottobre_2013
Venezia, come sempre, è la più cara d’Italia con 252 euro, 15 in più dell’anno scorso e 7 in meno rispetto al 2001.
tHPI_Torino_Ottobre_2013
tHPI trivago Torino, dopo la bella performance di agosto (mese che ha ospitato due importanti eventi internazionali), torna ai minimi di sempre con 106 euro (112 nel 2012) e oltre 10 punti sotto al record del 2011.
tHPI_Parigi_Ottobre_2013
Parigi crolla rispetto al 2012 -15 euro a 198. Per tutto l’anno ha cercato di difendere i livelli tariffari del 2012 con una certa fatica, questo mese il crollo rispetto all’anno precedente è marcato.
tHPI_Londra_Ottobre_2013
A Londra tutto bene dopo un anno non eccezionale e non paragonabile all’anno precedente – c’erano le olimpiadi – ha saputo rispondere con una bella notizia. Ottobre potrebbe essere migliore del precedente preannunciando una chiusura d’anno coi botti. Non potrebbe essere diversamente 🙂

Trivago è un metamotore di ricerca online che confronta prezzi di hotel, B&B, ostelli e altri tipi di strutture.

Nato in Germania, appartiene al gruppo Expedia e confronta le tariffe alberghiere di hotel analizzando le fonti web, in particolare le OTA (online travel agencies).

Il sistema fornisce anche informazioni in tempo reale sulla disponibilità delle camere consentendone la prenotazione sui siti esterni collegati[1]. Il portale, disponibile anche in versione tablet e mobile[2], raccoglie inoltre le opinioni dei clienti su alberghi e attrazioni turistiche.

I fondatori del portale di viaggi sono Rolf Schrömgens e Peter Vinnemeier, già creatori del sito Ciao.com, e Malte Siewert proveniente dalla Merrill Lynch. L’idea di trivago fu concepita in Germania nel 2004 e la versione tedesca andò online nel 2005. Negli anni successivi seguirono le altre piattaforme: nel 2007 quella inglese, spagnola, francese, svedese, polacca e quella italiana.

Photo by Jonathan Körner on Unsplash

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.