Il post della domenica ovvero del mercato globale

1

Quanto è pazzo, oggi, il mondo di Internet. Ricordavo con un amico il mio debutto con la rete.

Un mio collega venne spedito oltre Manica, nel quartier generale del più grande intermediaro B2B e B2C del mondo, dove intimorito finì per concedere una commissione da vergogna, ma aiutatemi a dire da vergogna, se non ricordo male di oltre il 40% tra commissione e spese fisse.

Ma, quello dell’accordo, era un grandissimo operatore, ci avrebbe dischiuso le porte dei nuovi mercati, delimitato nuovi confini alla nostra operatività. Immaginavo cinesi, vietnamiti, indiani, polinesiani, americani, immaginavo volti nuovi, tratti somatici mai visti nella hall dell’hotel, magari da Tahiti.

Arrivò finalmente il primo fax di conferma: cognome italianissimo! Pensai saranno degli emigrati, divenuti importanti oltre oceano, torneranno in Italia dall’Argentina, forse dall’Australia dopo anni e anni.

Macché, giunti in albergo scoprii che erano della provincia di Grosseto, proprio come me, precisamente di un paesino alle pendici del Monte Amiata. Il conto? Ovviamente per avere il saldo della loro pratica inviammo l’estratto conto agli uffici della multinazionale con le finestre sul Tamigi.

Come è pazzo questo mondo. Questa storia, per la cronaca, ha già tredici anni, così iniziò il mio rapporto con internet e con la sua intermediazione internazionale. Compresi così il passaggio “Place to Everyplace” di Brian Fetherstonhaugh con un po’ di anticipo.

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

1 Commento
  • Giovanni Cerminara
    Novembre 22, 2009

    Se ti dovesse arrivare un cognome tipo: Ali, non è arabo, potrebbe essere sia calabrese o siciliano…:)

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.