Come può un albergatore far parlare di sé sui Travel Blog? Ecco alcuni consigli.

Dopo averti elencato alcuni consigli per interfacciarti con la tua web-agency e con il tuo web-designer, Officina Turistica ti offre degli spunti per gestire i rapporti con i blogger.


Essere citato sui blog specializzati nel settore dei viaggi è uno dei migliori modi per aumentare la tua popolarità on-line. Se la tua presenza su internet è di alta qualità, ne ricaverai dei benefici, in particolare nel lungo periodo e con un ritorno mediamente superiore a quello garantito dai media classici.

Tieni conto che:– Un post su un blog è sempre archiviato ed è sempre consultabile da futuri potenziali clienti;
– Un link da un blog verso il tuo sito può facilitare i motori di ricerca e il tuo ranking per gli anni futuri;
– Il passaparola tra blogger può aumentare il valore del post che parla di te e essere ripreso da altri bloggere redattori.

Poniamoci dunque il problema di come avvicinare e incoraggiare i bloggers a parlare del tuo albergo o del tuo ristorante. Ovviamente tutto dipende dalle risorse che vuoi mettere a disposizione di questa vera e propria operazione di marketing. Proviamo a individuare due approcci:

– Il rapporto a distanza
Inviare per e-mail, ad un certo numero di blogger, le tue informazioni, le tue storie, i tuoi eventi è il metodo più semplice e facile. Dalla tua scrivania puoi raggiungerne a centinaia e presentare i tuoi testi.
Se scegli questo metodo, segui scrupolosamente questi consigli:
– Individua dei blog qualitativamente buoni e sufficientemente persuasivi, che abbiano un buon seguito. Directory del tipo di BlogCatalog ti possono dare una grande mano;
– Guarda qualche volta i blog ai quali proponi i tuoi testi, studia l’autore e cerca di capire i suoi gusti e su quali temi è più portato a scrivere, controlla che il sito tratti temi che siano omogenei con la tua storia. Piazzare un post in un contesto sbagliato è il più grande errore che puoi commettere. Insomma il blog deve essere coerente per titolo e contenuti con ciò che vuoi far sapere.
– Invia sempre una nota personale all’autore. Il generico “copia incolla” è da sconsigliare. Indica i motivi per i quali ritieni giusto sia pubblicato il tuo post e quali benefici porterà al blog e ai suoi lettori.
– Rendi facile la vita al blogger, allega documenti e immagini e tutti i supporti tecnici (video) che il blogger potrà utilizzare per realizzare il post.
– Se sei assolutamente certo che il blog che hai individuato è di tuo gradimento e funziona, sii moderato nel proporre contenuti. Scrivi solo se hai qualcosa di veramente significativo da proporre. I lettori dei blog sono alla ricerca di informazioni che li aiutino a farsi delle idee e non hanno voglia di essere annoiati.

– Il rapporto ravvicinatoCon questo secondo tipo di approccio puoi invitare il blogger a vivere un’esperienza nella tua struttura consentendogli di farsi un’idea autonoma della sua esperienza: puoi fargli provare un drink, fargli visitare la nuova sala giochi e usare le nuove tecnologie che hai messo a disposizione degli ospiti. Puoi anche offrirgli un intero soggiorno.
E’ ovvio che questo secondo tipo di approccio è molto più costoso, ti consente però di conoscere personalmente il blogger e di illustrargli meglio le potenzialità della tua struttura. Questo approccio è consigliato nei casi di nuove aperture, ristrutturazioni significative, aperture di nuovi settori d’attività, ad esempio in occasione dell’apertura del tuo nuovo centro congressi. Può essere un buon avvio per la copertura mediatica delle tue nuove attività.
E’ ovvio che se preferisci la seconda opzione è bene avvalersi di un blogger di alta affidabilità che abbia una notevole reputazione on line. Come è ovvio che dovrai mettere in mostra le tue più grandi doti d’ospitalità sistemando nel migliore dei modi lo scrittore.

L’immagine è tratta Geeketto Che te lo dico a fare! Tutte le novità più Geek della rete selezionate dal vostro Geeketto

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.