Parity o disparity rate: mal comune mezzo gaudio!

Se sono nati Trivago, Kayak, HotelsCombined un motivo ci sarà. Quante volte hai cercato di apparire su tutti i siti di vendita on line in parità con le tue tariffe? E quante volte ci sei riuscito? Di questo business ne abbiamo parlato con Giulia Eremita di Trivago in questo post. Qualcuno ci si arrabbia. Adesso torna ad analizzarlo Patrick Landman di Xotels con un post e una serie di slides che trovi qua sotto. E non sono solo i piccoli hotel indipendenti ad apparire su vari siti con tariffe differenti. Secondo l’indagine di Xotels, tra gli hotel di varie destinazioni famose, le differenze variano da 20/25 dollari fino a 100/125 dollari a notte per camera e anche i più blasonati alberghi del mondo non riescono a tenere sotto controllo la situazione. Quindi… mal comune mezzo gaudio!

Photo Credits: myunforgettabletravel.com

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.