Verso una cittadinanza digitale: tavola rotonda a Portoferraio

A Portoferraio, venerdì prossimo 16 luglio alle ore 11 presso la sala consiliare del Comune, un’occasione per mettere a confronto gli operatori della comunicazione pubblica sulle problematiche legate alla partecipazione dei cittadini-utenti in cui si discuterà delle opportunità offerte dalle tecnologie per l’ascolto dei cittadini.

Documento di sintesi per proposta di dibattito sulla comunicazione pubblica e le tecnologie all’isola d’Elba
OBIETTIVO
Portare i temi trattati all’interno del volume “Comunicazione Pubblica digitale” nel territorio dell’isola d’Elba sotto forma di tavola rotonda servirà per coinvolgere, sensibilizzare e offrire uno strumento di aggiornamento professionale agli addetti ai lavori delle Pubbliche Amministrazioni elbane sui temi che riguardano le nuove dinamiche relazionali tra cittadino e uffici pubblici. Parlare di comunicazione pubblica unita alle tecnologie dell’informazione significa affrontare anche il tema dei nuovi strumenti a disposizione delle amministrazioni, come i social network, quali canali diretti per coinvolgere ed ascoltare i cittadini più giovani.
IL PROGETTO
Il libro “Comunicazione Pubblica digitale” raccoglie contributi originali dei relatori che hanno partecipato all’edizione 2009 di Compu-tec.
Si tratta di un ciclo di seminari gratuiti che unisce la comunicazione pubblica alle tecnologie organizzati dall’Università degli Studi di Siena – Dipartimento di Scienze della Comunicazione – con la collaborazione dell’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale e del Centro Universitario per l’Innovazione e la Qualità nelle Pubbliche Amministrazioni dell’Ateneo senese.
Il progetto è realizzato in attuazione al piano di Interventi FSE- Regione Toscana di Qualificazione dell’attività formativa universitaria per gli anni 2009-2010.
I CURATORI
Ideatori dei seminari e curatori del volume sono Maurizio Masini, Alessandro Lovari e Sabrina Benenati.
Maurizio Masini è ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Siena. È esperto di formazione professionale, di informatica e di tecnologie per la comunicazione. Insegna “informatica applicata” e “sistemi e tecnologie per la multimedialità” alla Facoltà di Lettere e Filosofia.
Alessandro Lovari, dottorando di ricerca in Scienze della Comunicazione presso Sapienza Università di Roma, è tecnico della comunicazione pubblica e istituzionale presso l’Università degli Studi di Siena. Svolge attività di ricerca e formazione sui temi della comunicazione pubblica e universitaria.
Sabrina Benenati, docente a contratto di Comunicazione Pubblica presso l’Università di Siena; consulente sui temi della comunicazione istituzionale e politica per numerosi enti pubblici, organizzazioni politiche e aziende del territorio italiano.
ABSTRACT PUBBLICAZIONE
Viviamo in un’epoca nella quale le accelerazioni impresse dalle innovazioni tecnologiche sono sempre più frequenti e spesso anche “rivoluzionarie”. Nel settore delle pubbliche amministrazioni e negli ambienti della comunicazione pubblica questi fenomeni richiedono un aggiornamento continuo e, tuttavia, critico e ragionato. Dobbiamo essere in grado di conoscere i processi di sviluppo tecnologico per poi pianificare strategie pertinenti sia agli obiettivi che ai destinatari della comunicazione.
Lo scopo di questo volume, frutto del ciclo di seminari Compu-tec (Comunicazione Pubblica e Tecnologie) in programma da due anni all’Università di Siena, è proprio questo: l’aggiornamento critico.
I saggi contenuti nel libro sono frutto del lavoro di docenti ed esperti di comunicazione pubblica e di tecnologie che hanno proposto la loro riflessione sulle potenzialità e gli sviluppi più recenti delle applicazioni digitali e del Web 2.0 in ambito pubblico. Uno scenario complesso e interessante che si snoda attraverso due percorsi di analisi. Il primo, “Conoscere”, passa in rassegna le tecnologie digitali, il loro grado di penetrazione e le problematiche connesse alla loro diffusione. Analizza il ruolo dei media sociali e le nuove modalità di comunicazione e partecipazione attiva che questi offrono nelle relazioni tra pubbliche amministrazioni e cittadini.
Il secondo percorso, “Interagire e Partecipare”, illustra funzioni e potenzialità dei servizi al cittadino che la pubblica amministrazione può veicolare attraverso la televisione, il telefono cellulare e le piattaforme mobili. Si occupa, inoltre, di customer satisfaction e servizi on line, del ruolo delle tecnologie nella comunicazione sanitaria e dei rapporti tra la campagna presidenziale americana e i social network. Infine, in appendice, un pratico glossario di base per orientarsi tra sigle e termini del mondo digitale.

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.