TripAdvisor vs. Google: la guerra continua

Leggo oggi su The Wall Strett Journal gli ultimi scambi tra Big G e TA sulla questione Google’s Places e sull’utilizzo degli UGC di TA. Le due aziende ormai si sentono in diretta concorrenza, almeno secondo il sito di recensioni che è preoccupato delle dichiarazioni di Google che ha confermato che creerà, grazie all’acquisizione di ITA Software, un motore di risposta specializzato sul Travel. C’è da immaginare che i risultati di questo usciranno con priorità assoluta come già succede per le richieste finanziare che restituiscono risultati favorevoli ai siti finanziari di Google.

TripAdvisor si sente sotto scacco due volte: la prima perché potrebbe arrivare un nuovo competitor per quanto riguarda le vendite travel e, in seconda battuta, perdere molto traffico rispetto a quello che attualmente genera il motore di ricerca.

Ho solo una forte preoccupazione: prima o poi i costi di questa guerra finiranno per limare ancora i margini degli albergatori. Mai come questa volta spero di sbagliarmi.

Google anche in BTO ha eluso la questione e si è chiusa dietro uno stretto riserbo ma la preoccupazione di TripAdvisor è quella che Google possa usare UGC di TripAdvisor per catturare traffico e Google sostiene allo stesso tempo che deve dare un servizio il migliore e più efficiente possibile agli utilizzatori circa le info on line.

Un’altra considerazione che mi sento di fare è che potrebbe verificarsi la situazione opposta a quella attuale: da pagare i legali per far chiudere TripAdvisor e non essere recensiti, si passerà alla fase nella quale si faranno le corse per pagare TripAdvisor per essere recensiti o Google/ITA software per essere in cima ai risultati.

Voi cosa ne pensate? Se volete potete parlarne anche con il CEO di Tripadvisor su Twitter

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.