Italia comes to you: ovvero austera tristezza [2]

0

Purtroppo mi era sfuggita questa strepitosa notizia che ieri è apparsa su Travelnostop, ve la copio e ve la incollo:

Il sito www.key4biz.it ha assegnato il punteggio di ‘ottimo’ al portale di ‘Italy comes to you’
Enit, premio per il sito dedicato ai Paesi Bric
Mentre si parla di una sua possibile soppressione in seno alla manovra economica del governo Monti, l’Enit ha ricevuto un importante riconoscimento al lavoro svolto finora soprattutto per quel che riguarda i paesi Bric. Il sito specializzato www.key4biz.it ha infatti assegnato il punteggio di ‘ottimo’ al portale dell’Enit dedicato all’iniziativa “Italy comes to you”.
Il sito, progettato e sviluppato su una piattaforma gratuita da personale interno all’Agenzia, è costantemente aggiornato sullo svolgersi degli eventi nei quattro Paesi coinvolti e informa gli utenti sulle novità della stampa estera e nazionale. La visibilità finora ottenuta dal sito è un ulteriore testimonianza del successo che il progetto sta ricevendo con una vasta platea di consensi nei quattro grandi Paesi emergenti, sia da parte del pubblico che degli operatori turistici.
Il sito è stato ottimamente valutato per la snellezza di navigazione, per l’eleganza formale, per la puntualità delle informazioni contenute, per la sua organizzazione interna, per il suo aspetto grafico e per i contenuti fotografici ed audiovisivi.
www.italycomestoyou.com

Vi svelo un segreto: non si chiama www.italycomestoyou.com bensì www.italiacomestoyou.com è appare così, aprendosi con una lentezza devastante:

Per chi si fosse perso “austera tristezza” basta cliccare qui.

Nell’articolo si evidenzia il fatto che non sia stato speso nulla. Purtroppo dal risultato si vede, ma il fatto che non sia costato nulla non significa che l’immagine ne guadagni. Comunque l’Enit sta veramente facendo incetta di premi, prima di questo di www.key4biz.it, l’ente del turismo era stato anche giudicato uno degli enti più efficienti con «un giudizio ottimo sia per rispondenza alla normativa, sia in riferimento alla qualità delle strategie e delle soluzioni operative adottate».

E allora complimenti, va tutto bene…

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.