Arriva StageAdvisor ovvero del gufo e i problemi di vista

StageAdvisor è il sito che raccoglie le recensioni degli stagisti! #sischerza

In un anno TripAdvisor ha raccolto 25 milioni di recensioni arrivando a quota 75 milioni. In pratica la velocità dell’ultimo anno è pari al 50% dei primi dieci anni di vita del gufo messi assieme, una mole di lavoro e testi immane.

Questo post non entra nel merito della polemica che gira in questi giorni sui quotidiani italiani che, insieme a alcuni albergatori e ristoratori, stanno analizzando il fenomeno e utilizzando lo strumento con la stessa perizia con la quale io potrei gestire un blog di cardio chirurgia.

Quello che di grave accade su TripAdvisor è l’errata classificazione di strutture alberghiere posizionate nelle directory dei B&B, case per vacanze sistemate tra gli hotel, piadinerie e gelaterie classificate come ristoranti. In barba alle leggi sul turismo, alle normative vigenti e alle conversazioni dei turisti.

Proprio alle conversazioni dei turisti volevo arrivare… TripAdvisor pubblica anche le recensioni di persone che, telefonando, non trovano disponibilità in albergo e sfogano le loro frustrazioni se non hanno ricevuto l’offerta agognata. E l’ultima è una chicca segnalata poco minuti fa da Nicola Delvecchio @NicolaDelve su Twitter, giudicate voi l’affidabilità delle recensioni del gufo. Queste cose sono da correggere non le recensioni false di qualche buontempone.

stageadvisor

StageAdvisor non esiste! #sapevatelo

Photo by JESHOOTS.COM on Unsplash

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

2 Commenti
  • Gian Luca Gozzo
    Agosto 3, 2012

    ora lo dico anche alla mia ex-stagista, al postino, ai vigili urbani, ai carabinieri che fanno i posti di blocco davanti, agli operatori della nettezza urbana, ai vari rappresentanti, ai fornitori…..
    bell'idea 😉

  • Anonimo
    Agosto 3, 2012

    first sell the room then ask for a reliable review and without waiting too long…tripadvisor should go where booking.com already is 🙂

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.