tHPI @trivago: le tariffe di ottobre

0

tHPI @trivago: l’aggiornamento

Secondo il tHPI @trivago Milano continua a correre, mette a segno un nuovo record tariffario portando lo spread con Londra sotto i 20 euro, cosa che di norma accade in aprile durante il salone del mobile.

spread_tHPI_milano_londra_ottobre_2015

Firenze rallenta un po’ ma resta sopra ai livelli dell’anno scorso confermandosi come una delle poche città che durante tutto l’arco dell’anno ha mostrato tariffe e tassi occupazionali record.

tHPI_trivago_ottobre_firenze_2015

Londra, come Firenze, resta in zona record da gennaio e negli ultimi due mesi il miglioramento rispetto al 2014 (anno finito molto bene) è sensibile.

tHPI_trivago_ottobre_londra_2015

Milano, come annunciato a inizio post, si regala – nel mese di chiusura di Expo – il record storico degli ultimi cinque anni, mai il tHPI di trivago aveva fatto segnare, nella capitale lombarda quota 240,00 euro

tHPI_trivago_ottobre_milano_2015

Parigi continua a soffrire e da due mesi a questa parte non riesce a sollevare i livelli tariffari che sono leggermente inferiori a quelli del 2013 e molto al di sotto di quelli del 2012.

tHPI_trivago_ottobre_parigi_2015

Roma, dopo un periodo leggermente positivo durato da maggio a agosto con prezzi mediamente migliori rispetto agli ultimi anni, ripiomba nel suo torpore (certo che il periodo negativo a livello politico incide e non poco) segnando per ottobre un livello tariffario di 163,00 euro. Per rendersi conto della situazione abbastanza negativa la tariffa nell’ottobre 20o8 era di 176,00 euro.

tHPI_trivago_ottobre_roma_2015

Venezia, dopo un’estate da incorniciare, rallenta un po’ ma è record anche ad ottobre. La città lagunare si conferma, come sempre una delle destinazioni più care in Europa e nel mondo.

tHPI_trivago_ottobre_venezia_2015

Copertina:Foto di Nino Carè da Pixabay

Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.