Santi, poeti, marinai, commissari tecnici e esperti di turismo

A margine delle tristi vicende dello sciagurato naufragio della Costa Concordia noto un’infelice sortita del giornalista de Il Fatto Quotidiano Emiliano Liuzzi. In un articolo dedicato alla drammatica vicenda, il giornalista che spazia con disinvoltura da De André al Grande Fratello, da Berlusconi alla Concordia, apre con le parole che seguono.

Un doppio ammutinamento: il personale di bordo che esautora dal ruolo il comandante in fuga e il comandante stesso che viene “licenziato” dalla Capitaneria di porto: “Lei non è sulla nave, ora gli ordini siamo noi a darveli”. Francesco Schettino finge di ascoltare, ma nel frattempo prende un taxi, si fa offrire un caffè e poi trova riparo all’hotel Bahama, stamberga a due stelle, l’unica aperta nei mesi invernali.

Stiamo parlando di una drammatica vicenda, di un ammutinamento, di un comandante, che ogni minuto che passa, appare sempre più colpevole, di un probabile disastro ambientale, di un numero imprecisato di dispersi e c’è il tempo per definire l’unico albergo che eroicamente sta aperto su un’isola pressoché dimenticata nei mesi invernali “stamberga a due stelle”.

Perché? Indipendentemente da tutto, spiegami perché è una stamberga, spiegami cosa ti è capitato. Di seguito la definizione di stamberga tratta da dizionari.ilcorriere.it

 stamberga[stam-bèr-ga] s.f. (pl. -ghe)
• Abitazione squallida, misera, inospitale
• sec. XVI

e allo stesso tempo vi prego di visitare TripAdvisor alla pagina dedicata all’Hotel Bahamas: 10 recensioni di cui 2 eccellente, 4 molto buono, 3 nella media e solo 1 scarso. Nessun ospite ha espresso un giudizio pessimo (il minimo previsto dal sito di recensioni). Oltre al fatto, aggiungo io, che tutti al Giglio meriterebbero una medaglia al valore civile.

Eravamo un popolo di santi, marinai e poeti, adesso ci stiamo riconvertendo in commissari tecnici della nazionale di calcio e esperti di turismo. Peccato, perché Il Fatto Quotidiano mi piace assai.

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.