Expedia – TripAdvisor: l’inizio della fine?

Se è vero che tre indizi fanno una prova, con due c’è quanto meno da pensarci su. Ecco i due indizi:

Il 15 marzo in centro a Firenze grazie alla collaborazione tra Confindustria Aica, Confindustria Firenze e Confindustria Alberghi, Vittorio Deotto di TripAdvisor – persona che ho conosciuto per vie telefoniche e che si è dimostrata molto professionale e collaborativa – incontra una folta rappresentanza di albergatori. Un post di BookingBlog nel raccontare l’evento riporta questa frase:

7. Rapporto TripAdvisor – Expedia Secondo TripAdvisor, pur appartenendo ad Expedia, attualmente il portale di prenotazioni vede TripAdvisor in termini leggermente conflittuali, perché questo si schiera spesso a favore della disintermediazione degli hotel e vende pubblicità ad altri competitor a fini commerciali.

Oggi le agenzie battono questa notizia:

Expedia si divide in due Expedia, la maggiore agenzia viaggi online per ricavi, ha annunciato che si dividerà in due: da una parte Expedia e dall’altra TripAdvisor. Il consiglio di amministrazione ha approvato in via preliminare la divisione con TripAdvisor, che includerà le operazioni nazionali e internazionali associate a TripAdvisor.com, e di altri 18 brand di viaggi e advertising. Expedia continuerà, invece, a includere le operazioni di Expedia.com, Hotels.com, eLong, Hotwire, Egencia, Expedia Affiliate Network, CruiseShipCenters, Venere, Classic Vacations and carrentals.com. Lo spin-off dovrebbe essere completato nel terzo trimestre 2011.

Non so se si tratta di una pura operazione di geometria finanziaria come è avvenuto in Italia, per esempio con lo Spin Off con la Fiat Industrial e Fiat Auto. Oppure è la prima tappa verso un disimpegno totale dal portale delle recensioni da parte di Expedia?

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

2 Commenti
  • Alla Dolce Vita
    Maggio 22, 2011

    Expedia possiede Tripadvisor.
    Expedia vende camere e servizi correlati.
    Tripadvisor VENDE REPUTAZIONE.

    ….ma lo fa in modo che tutti conoscono:nessuno è in grado di distinguere recensioni vere da recensioni false.
    Recensioni reali da recensioni diffamatorie.

    Expedia essendo proprietaria di Tripadvisor, da molti ritenuto ILLEGALE ed ABUSIVO nonchè ANTI CONCORRENZIALE e offerente PUBBLICITA' INGANNEVOLE, sta iniziando a prenderne le distanze perchè i rilievi giuridici sono oramai inconfutabili e le class actions e le querele stanno iniziando a giungere direttamenta EXPEDIA….visto che Tripadvisor si nasconde.

    ….anzi per chiunque volesse "interloquire" giuridicamente con Expedia:
    EXPEDIA ITALY S.r.l., viale Giulio Richard 1/A, 20143 MILANO, Cod. Fisc. e p. IVA: 04036910965.
    Notizia di dominio pubblico ma tenuta attentamente "conservata".

    Expedia ha voluto abbuffarsi da sola con questa creazione del "male" che è Tripadvisor ed ora ne paghrerà anche le conseguenze.

    Le recensioni sono state , sono e saranno un valore solo se ne conserverà l'integrità ed espresse su piattaforme veramente libere e non controllate da chi ne avrebbe vantaggio….
    Tripadvisor è lo strumento di Expedia per COSTRUIRE una reputazione e arrivare a chiedere fino ad oltre il 30% su ogni prenotazione andata a buon fine, generata da uno dei portali facenti capo ad Expedia.

    Saluti trasparenti

  • Alla Dolce Vita
    Giugno 19, 2011

    EXPEDIA controlla e CONTROLLERA' Tripadvisor anche se dichiara che ufficialmente se ne "disferà"!

    Expedia ha il terrore ( fondato) di essere attaccata per tutti gli illeciti commessi con Tripadvisor e tenta una fuga in extremis!

    Ma le responsablità delle diffamazioni, della pubblicità ingannevole e della concorrenza sleale prodotta con Tripadvisor le ricadranno in testa!

    EXPEDIA-TRIPADVISOR FREE: NO LIES TO SELL!

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.