TripAdvisor? Quando ascolta funziona un po’ meglio.

Se cerchi un post polemico sulle recensioni false su TripAdvisor hai sbagliato post, quindi passa pure al prossimo… e ti dirò di più, se sei uno di quelli che pensa che io ce l’ho con TripAdvisor forse non hai capito un bel niente di quello che su TripAdvisor ho scritto fino ad ora.

Ma veniamo al dunque. Oggi vorrei parlarti di una “risistemazione” avvenuta su TripAdvisor e al metodo che è stato usato affinché tutto si sistemasse. Mi spiego meglio. Già in passato sono intervenuto sulle errate assegnazioni delle stelle e in questo post spiegai qual era la procedura da seguire per ottenere la classificazione ufficiale che spetta a una struttura, in particolare nel caso “imbarazzante” delle 3,5 stelle.

Oggi ti spiego come operare affinché il tuo albergo non appaia stranamente nelle classifiche dei B&B o viceversa. Poi, perché ciò accada all’improvviso, questo lo ignoro – come diceva Vittorio Gassmann interpretando Nostradamus in un famoso spot pubblicitario.

Ma veniamo alla nostra case history – tutto quel che scrivo nel blog è realmente accaduto ;). L’Hotel Belmare di Patresi è un piccolo due stelle gestito da Vincenzo Anselmi, con la famiglia, e con la passione unica per l’ospitalità che, ammettiamolo, in quel lembo d’Elba raccoglie due o tre meravigliosi esempi dei quali tutti dovremmo andarne orgogliosi.

L’Hotel Belmare, con un buon numero di recensioni, insisteva fino ad inizio stagione nelle prime cinque posizioni della classifica dell’isola d’Elba, dove da un po’ di tempo alternava le posizioni migliori con altre strutture – tutte effettivamente ben gestite dai titolari. Ma non è sul ranking che questa volta poniamo la nostra attenzione.

L’Hotel Belmare, piccolo 2 stelle, anche per questo motivo di soddisfazione per i titolari, scompare all’improvviso dalla classifica degli hotel e si trova da un giorno all’altro in quella dei B&B.

tripadvisor

Cosa devi fare se ti accade una cosa del genere? Prima di tutto entra nel tuo account e scegli l’opzione La vostra azienda dal menu Azienda e account. Seleziona poi la voce Gestione Profilo aziendale. A questo punto, nel box a sinistra scegli l’opzione Trovate risposta alle vostre domande. Nel menu Mansioni amministrazione struttura, scegli la voce Le informazioni sull’attività non sono corrette. Inserisci le informazioni richieste e alla voce Descriva il problema, dal menu a tendina, seleziona Le informazioni sull’attività non sono corrette. Inserisci le tue spiegazioni nel box Commenti.

Allo stesso tempo, se hai un profilo personale con il quale recensisci i tuoi viaggi, oppure hai un ospite che vuole aiutarti in questa opera, basta selezionare sotto l’ultima recensione la voce Problemi con questa recensione? Non è il metodo migliore ma scegliendo, nel menu a tendina, Recensione pubblicata nella località sbagliata, si ha modo di spiegare che la classificazione è errata o che la classificazione non è quella corretta.

Inoltre, per chi ha un profilo aziendale, una volta ricevuta risposta via mail è facile contattare TripAdisor alla casella support@tripadvisor.com, nella maggior parte dei casi ho avuto a che fare con persone collaborative e comprensive. Nell’ultima segnalazione, per spiegare le ragioni dell’albergo in questione, è stato allegato il link alla normativa regionale, in questo caso quella della Toscana che ho trovato qua.

Se sei titolare di un profilo aziendale puoi anche dare una mano a TripAdvisor segnalando anche errati posizionamenti di altre strutture, se fatto a ragion veduta, un tale comportamento consentirebbe ai viaggiatori di ottenere dal sito una maggiore attendibilità, cosa che sarebbe utile anche alla causa del gufo – specialmente adesso che è nell’occhio del ciclone, e tra i gestori una classificazione che consente di essere trovati dai viaggiatori nelle directory giuste. Questo con beneficio per tutti… tipo win win.

Ecco il risultato di queste segnalazioni, oggi l’hotel Belmare di Patresi è tornato nella classifica che gli compete e per giunta al primo posto. Complimenti a Vincenzo e a tutta la sua famiglia.

Tornando a quanto accennavo nelle prime righe del post, è meglio per tutti contribuire alla corretta gestione del funzionamento del sito di viaggi più importante del mondo. Mi preme far notare questa positività – quella dei ragazzi e delle ragazze che lavorano negli uffici – ai portavoce del gufo che, spesso, in convegni e seminari offrono una comunicazione unilaterale e non collaborativa con gli albergatori, eludendo domande e curiosità. A meno che, quel cambio di classificazione a inizio stagione, o giù di lì, non nasconda qualche tattica di mark…. sorry mi taccio, non voglio far polemica.

Photo credit: Hotel Belmare Patresi

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

1 Commento
  • Margherita
    Settembre 10, 2012

    Ciao Robi, ben detto sul collaborare col gufo. E tu lo sai… io sono una un bel po' polemicona, ma… niente da fare, TripAdvisor lo leggo e ne riconosco in pieno l'utilità pur con tutti i suoi difetti.
    Più che altro visto che così in tanti si lamentano sulle errate classificazioni, iniziassero a fare qualcosa.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.