Il Veneto su Facebook: intervista a Lucia Ceccon

0
Negli ultimi mesi la pagina Facebook di Turismo in Veneto sta ottenendo ottimi risultati: nelle prime dieci pagine regionali per numero di Mi piace, prima per Talking about e seconda per Engagement. Ecco perché questa volta abbiamo deciso di intervistare Lucia Ceccon, social media manager di Turismo in Veneto.

Lucia CecconAll’interno della Sezione Promozione Turistica della Regione del Veneto Lucia ricopre il ruolo di responsabile del Portale Turistico Regionale dal 2009. Segue in particolar modo la pagina Facebook di Turismo In Veneto. L’Ufficio web si occupa di comunicazione e promozione del territorio attraverso strumenti multimediali, strategie di Web Marketing e Social network.

Qual è l’obiettivo della vostra attività e la strategia social del Veneto in generale? 

Il nostro obiettivo principale è di capire le esigenze dei turisti e di conseguenza cercare di avere il più possibile un rapporto diretto con loro, sostanzialmente essere sempre presenti. Il confronto ci piace, ci serve a conoscere le necessità e quindi dare l’assistenza e i consigli che il turista si aspetta. Il Veneto è una regione il cui patrimonio culturale, storico e naturalistico è ricco; non c’è solo Venezia, c’è molto altro ancora: dalle Dolomiti ai laghi, dalle spiagge alle terme, dai parchi alle città d’arte. Cerchiamo di coinvolgere gli utenti fornendo spunti di viaggio, mostrando località sia conosciute che piccoli gioielli ancora poco noti. Ci avvaliamo molto dei loro commenti, molte volte c’è un feedback positivo e tutto diventa non autoreferenziale.

Su quali social network siete attivi? Avete delle iniziative in corso, appuntamenti fissi con i vostri followers? 

Abbiamo puntato in particolare modo su Facebook e Twitter ma siamo presenti anche su Istragram, Google+, Pinterest, Youtube e Flickr. Da qualche mese abbiamo creato la rivista digitale “Veneto da Amare” su Flipboard. All’inizio avevamo tre pagine in Facebook ma abbiamo ritenuto che il lavoro sarebbe stato più produttivo se avessimo concentrato tutto su un’unica pagina ed abbiamo scelto quindi di servirci esclusivamente di “Turismo in Veneto” mettendo post anche in lingua inglese e tedesca. Al momento non abbiamo delle iniziative particolari in corso o in programma. In passato abbiamo cercato di coinvolgere i fans in un contest fotografico sul Carnevale di Venezia. E’ piaciuto e la partecipazione è stata attiva con un buon incremento di interazioni e followers.

pagina Facebook

Tra le vostre azioni social, in particolare su Facebook, quali sono quelle più gradite dai vostri followers? 

Sicuramente quando inseriamo post con località di spicco quali Venezia, Dolomiti, città murate o borghi di particolare interesse storico. Anche il Lago di Garda piace molto, con i caratteristici porticcioli o i castelli scaligeri. I paesaggi naturali sono indubbiamente molto graditi. In genere le località più apprezzate e condivise sono quelle che hanno una certa attrazione con un’immagine che meglio le rappresenta. Le foto sono lo strumento forte che riesce a suscitare emozioni in modo immediato e sicuro. Se le immagini e le descrizioni trasmettono anche qualcosa di vissuto per i fan, ecco che oltre ai like arrivano anche i commenti positivi. Questo è tutto valore aggiunto alla pagina attraverso le condivisioni, gli engagement e i talking about.

Come scegliete i temi che trattate? 

Principalmente in base alla stagionalità, poi anche gli eventi del momento che hanno particolare interesse turistico, oppure per promuovere certe zone non ancora conosciute e da valorizzare. Molti progetti di eccellenza sono stati avviati per promuovere località e prodotti di particolare pregio, come la Pedemontana Veneta, il cicloturismo o meglio ancora le Ville Venete. Il territorio Veneto, per fortuna, ha tante risorse su cui puntare.

Avete dei benchmark di riferimento? Come monitorate le vostre attività? 

Non abbiamo benchmark di riferimento specifici. Il tempo a disposizione purtroppo è poco e le attività sono parecchie. In molti casi ci facciamo guidare dall’ispirazione e dagli avvenimenti. Il controllo però è costante e monitoriamo sia i commenti che i “like” dei post. Molte volte troviamo numerosi messaggi con le richieste più svariate. In ogni caso cerchiamo di dare sempre le informazioni in modo dettagliato. Auspichiamo ad interagire nel miglior modo possibile creando un rapporto basato sulla presenza e sulla fiducia.

veneto2

Ci racconti la giornata tipo del social media team del Veneto? 

Generalmente al mattino ci troviamo a gestire molta corrispondenza: messaggi, e-mail, richieste varie degli utenti ecc.. Cerchiamo di rispondere a tutte le richieste pervenute nella prima mattinata, poi segue la ricerca di eventi, redazionali e contatti con il territorio. Le persone impiegate in questo lavoro sono tre e con il nostro team ci dedichiamo anche alla gestione sia del portale Turistico, che dei device mobili oltre ai social network. Negli ultimi tempi possiamo contare anche sul sostegno di due collaboratori che ci supporteranno per alcuni mesi. Gran parte del lavoro è dedicato anche alla traduzione dei testi sia per il portale che per i dispositivi mobili. La redazione del portale si occupa anche di web-marketing per incentivare il flusso di cybernauti verso il portale e i canali social. Auspichiamo comunque di trovare sempre nuove strategie e spunti per crescere ed essere sempre più competitivi, anche attraverso un efficace lavoro di ricerca ed organizzazione, nella speranza di dare un servizio sempre migliore e di alta qualità.

Grazie

Le interviste già pubblicate: Toscana, Liguria, AbruzzoMarchePuglia, Emilia Romagna, e Italia.

italia-it-official-brandSe volete seguire l’andamento delle pagine Facebook del turismo regionale italiano non perdetevi la rubrica mensile che curo per lo Studio Giaccardi & Associati di Ravenna. Il report, da novembre 2013 è stato arricchito con l’analisi dalle performance di 21 pagine Facebook delle maggiori nazioni UE scelte per numero di presenze turistiche. Vi ricordo anche, come vedete nell’immagine a lato, che è in corso una campagna a sostegno della pagina Facebook dell’Italia che ha superato da poco quota 200mila like. #Ilikeitaly e voi? Avete messo il vostro like? La pagina Facebook di Italia.it va molto bene, con tassi di engagement veramente degni di nota. E, se funziona, è meglio per tutti!

Il prossimo mese intervista con un altro social media manager del turismo italiano, c’è qualcuno che si offre volontario?

Photo courtesy: www.veneto.eu

Robi Veltroni

Robi Veltroni

Robi Veltroni è il fondatore di Officina Turistica. Venditore di camere, si occupa di marketing e pubblicità nel turismo da circa vent’anni. Ha iniziato a lavorare in albergo nel 1979: dopo aver vissuto nei viaggi degli altri per oltre trent’anni, si è trasferito in Maremma. Membro del comitato di programma di BTO – Buy Tourism Online. Attualmente è direttore d'albergo, consulente in direzione delle aziende turistiche e dell'ospitalità, formatore in management alberghiero, marketing turistico e web marketing.

Leggi gli altri post di Robi Veltroni

Non ci sono (ancora) commenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.